domenica 18 giugno 2017

Recensione "Lo sapevi che I love you?" di Estelle Maskame

In questo momento lo vedo come un puzzle da un milione di pezzi, che deve essere ricostruito con pazienza per vedere cosa ritrae. Basta aggiungere un pezzetto di verità alla volta.

Titolo: "Lo sapevi che I love you?"
Autrice: Estelle Maskame
Casa editrice: Salani
Pagine: 404
Prezzo: 14,90 - ebook: 6,99
Clicca qui per acquistare Lo sapevi che I love you?
TRAMA 
Eden Munro, sedici anni, non ha nessuna voglia di trascorrere lʼestate con il padre a Santa Monica, in California. I suoi genitori sono divorziati, il padre si è risposato, e la ragazza deve fare amicizia con i tre figli della nuova moglie.
Il maggiore è Tyler Bruce, un adolescente inquieto con un carattere forte e un ego smisurato. Frequentando Tyler e i suoi amici, per Eden inizia unʼavventura in un mondo sconosciuto, completamente diverso dal suo. La ragazza fa molta fatica a rapportarsi con il fratellastro, ma capisce che cʼè qualcosa di lui che le sfugge. E più cerca di scoprire la verità su Tyler, più ne rimane pericolosamente affascinata…
Tra segreti, bugie e passione, come farà Eden a tenere i suoi sentimenti sotto controllo?


RECENSIONE
Quando ho letto la trama di questo libro credevo di ritrovarmi a leggere una di quelle storie che travolgono, che emozionano, che fanno battere il cuore e fanno tifare per la protagonista ma invece è stata una grande delusione e ho faticato parecchio a terminarlo.
Dopo che il padre di Eden, sparito dalla sua vita per tre anni, la invita a passare l'estate da lui e dalla sua nuova famiglia in California, Eden decide di partire non tanto per riallacciare i rapporti con un padre con cui ce l'ha a morte ma per passare un'estate ad abbronzarsi e a divertirsi in un posto fantastico lontano da casa sua, luogo che la fa soffrire per un motivo che scopriremo durante la storia.
Qui conosce la nuova compagna del padre e i suoi fratellastri tra cui il problematico Tyler di 17 anni, il bello e dannato.
Eden farà subito amicizia con Rachel, la ragazza che abita di fronte a loro e la sua cerchia di amici e con loro vivrà nuove esperienze.
I momenti più interessanti della vicenda sono quelli legati a Eden e Tyler, i due all'inizio non si sopportano, si scontrano ogni volta che si vedono ma più Eden si imbatte in lui più vuole capire i motivi dietro i suoi comportamenti distruttivi e sul perchè la madre sembra così comprensiva con lui.
I due si svelano a vicenda e così capiamo come mai Eden è così insicura e perché Tyler indossa delle maschere e cerca distrazioni.
Il resto è un contorno di feste, eccessi e baldoria di un gruppo di ragazzi.
I difetti di questo primo capitolo sono lo stile ripetitivo dell'autrice nelle descrizioni, basti pensare che quasi in ogni capitolo qualcuno aggrotta la fronte, inarca le sopracciglia o scrolla le spalle; la descrizione di dettagli a mio parere inutili; la lunghezza del libro perché visto i contenuti poteva essere molto più corto e i personaggi. I personaggi, soprattutto i protagonisti in una storia come questa dovrebbero creare un feeling con il lettore invece Eden si salva solo per la tenacia ma per il resto a mio parere è insopportabile soprattutto quando deve controllare ogni volta gli occhi di Tyler per vedere le sue sfumature mutevoli visto che lei è interessata a capire le persone perché nel suo futuro si vede come psicologa; Tyler è già più interessante per la sua pesante storia ma non mi ha fatto cadere ai suoi piedi; il padre della protagonista che non si può chiamare tale; Tiffany, la ragazza di Tyler che è la classica Barbie ricca che pensa solo all'apparenza e i loro amici che sono vuoti, che pensano solo alle feste e a bere. I personaggi che si salvano sono Dean, un ragazzo in gamba con un cervello funzionante, la madre di Eden, una donna alla mano e la sua matrigna, una donna divorata dal senso di colpa molto affettuosa... purtroppo però (a parte la matrigna) sono anche i personaggi che si vedono meno.
Il secondo libro della trilogia uscirà il 29 giugno ma non penso proprio che lo leggerò.

1/2

L'AUTRICE 
Estelle Maskame ha ventʼanni, è nata a Peterhead, in Scozia, dove vive attualmente insieme alla sua famiglia. Ha iniziato a scrivere a tredici anni e ha completato la trilogia DIMILY quando ne aveva sedici. Il suo successo è diventato virale fin dai primi capitoli postati dallʼautrice su Wattpad, la celebre piattaforma digitale per giovani scrittori e lettori. Ha firmato il primo contratto per pubblicare i suoi libri a diciassette anni e nel 2016 si è aggiudicata il prestigioso Young Scot Award.



 

2 commenti: