martedì 23 maggio 2017

"Nacheera" - "Niente tranne il nome"

Buon martedì lettori,
in attesa che la pasta sia pronta ne approfitto per segnalarvi due libri, il primo è una storia fantasy con una forte componente romantica rivolta a un pubblico giovane mentre il secondo che uscirà a giugno è un thriller ambientato nel mondo della scuola.

Libro Nacheera Valentina Di Caro 
“In un tempo in cui gli esseri umani non conoscono il loro passato. La cui appartenenza al mondo viene attribuita al caso. Su una terra le cui radici sono divenute tralci secchi, dove non esiste più mattino in cui il sole venga notato entrando dalle finestre o la pioggia invocata per dare vita a una nuova stagione, io, Sara, ho conosciuto un popolo.
Ne ho udito le urla e le ho seguite. Le sue lacrime hanno bagnato i miei piedi, un nuovo nome mi è stato donato e la realtà ha mutato la sua forma.”

Titolo: "Nacheera"
Autrice: Valentina Di Caro
Casa editrice: La Ponga
Prezzo: 20,00
Clicca qui per acquistare Nacheera
TRAMA 
Potrebbe essere la solita storia d'amore adolescenziale. Ma "Nacheera" è soprattutto la storia di due mondi, così diversi ma altrettanto importanti per Sara. Fino alla scelta finale. E tu, quale mondo sceglierai?  

ESTRATTO
“Ti spiegherò tutto, fidati di me, ma prima fai esattamente quello che ti dico, senza farti notare da nessuno, tantomeno da Sofia: attendi l’intervallo, non appena la classe si sarà svuotata scrivi sul retro di questo foglietto la parola ILLIHAN”

 
Titolo: "Niente tranne il nome"
Autore: Andrea Maggi
Casa editrice: Garzanti
Pagine: 252
Prezzo: 16,90 - ebook: 9,99
In arrivo: 8 giugno
 Clicca qui per prenotare Niente tranne il nome
TRAMA 
La nebbia mattutina avvolge un casolare di campagna perso nel nulla, le mura divorate dalla vegetazione e dall’incuria. A qualche passo di distanza il gorgoglio di un ruscello d’acqua limpida, fredda. Appena screziata da un rivolo rosso sangue.
Il corpo ritrovato appartiene a Mauro Rosso, bidello dell’istituto Galileo Galilei. L’ultima persona ad averlo visto vivo è il professor Fulvio Romoli. A quarantun anni, Fulvio sta cercando disperatamente di ricostruirsi una vita dopo il divorzio: si aggrappa alla passione per la pittura e – bisogna ammetterlo – a qualche sigaretta e a qualche bicchiere di troppo. E soprattutto al suo lavoro d’insegnante, cercando di aiutare alunni problematici come Chiara, ragazza difficile e pluriripetente, e l’amica Veronica, vittima di bullismo. Ma ormai l’omicidio ha rivelato che la serenità del suo ambiente scolastico di provincia, scosso dalla notizia di quella morte violenta, è solo apparente. Tra le aule silenziose e tra i banchi innocenti si nascondono verità inconfessabili.
Fulvio viene coinvolto in prima persona nelle indagini: è stato lui l’ultimo a incontrare la vittima al bar, la sera prima. È stato lui a carpirne le ultime, enigmatiche parole. E mentre le ricerche della polizia si concentrano sui vecchi compagni di scuola di Mauro, Fulvio scopre di avere un intuito che non conosceva. Un intuito che finalmente dopo anni sembra dare un senso nuovo alla sua vita. Un intuito che gli permette di smascherare la rete di segreti e ricatti in cui affonda la soluzione del mistero.  

ESTRATTO 
L’uomo raggiunse il vecchio casolare e una volta dentro mise a soqquadro tutte le stanze. Si avvicinò a una scrivania, ne aprì tutti i cassetti e gettò il contenuto sul pavimento. Raccolse da terra soltanto una cartellina di cartone gialla. L’aprì. Conteneva delle vecchie fotografie di scuola. Le contemplò con attenzione, finché non ne trovò una che infilò in tasca e se ne andò. Attorno al vecchio casolare calò un silenzio cupo, rotto soltanto dallo scorrere placido dell’acqua nella roggia. 

Auguro buon appetito a chi ancora non ha pranzato come me 😉🍝 


Nessun commento:

Posta un commento