venerdì 30 dicembre 2016

Recensione "Seta" di Alessandro Baricco


Titolo: "Seta"
Autore: Alessandro Baricco
Illustrazioni: Rebecca Dautremer
Casa editrice: Feltrinelli
Pagine: 208
Prezzo: 29,00 - ebook: 19,99
TRAMA
E "Seta" è diventato un libro illustrato. Lo è diventato grazie al colore e alle invenzioni visive di una delle più eleganti e celebrate illustratrici francesi, Rébecca Dautremer. E lo è diventato in forza di una ostinazione e di una fascinazione, nel 2001, quando Dautremer si è imbattuta nel romanzo di Baricco, ormai notissimo in Francia, e ha chiesto all’autore di poterlo illustrare. Più incuriosito che convinto lo scrittore ha lasciato fare e infine è stato soggiogato dal risultato.
Che cosa ha voluto dire illustrare "Seta"? Non si trattava di tradurre in tavole esplicative quello che suggeriva la scrittura ma di reinventarla. Dice la stessa Rébecca Dautremer: “Dare un volto a Joncour e non darlo al misterioso sconosciuto in Giappone, immaginare un baco da seta lungo un chilometro, un tatuaggio sul corpo di un guerriero giapponese, Flaubert e un elefante, qualche bel fiore azzurro e anche un paio di chiappe. Vuol dire dare un’immagine alla fedeltà tradita, all’amore silente, ai desideri e alle pene.”
Il testo del romanzo è dunque qui ripubblicato insieme alla meravigliosa trama di immagini che lo reinventano.
Un prodotto di grande raffinatezza, un libro prezioso.

RECENSIONE 
L'avevo notato in libreria prima di Natale, ne avevo ammirato la cover e alcune delle illustrazioni poi l'avevo rimesso al suo posto. Durante lo scarto dei regali alla Vigilia ho preso un pacchetto da parte di mia madre e ho avuto la sensazione che contenesse proprio "Seta" e infatti quando l'ho aperto è stato una gioia grandissima ritrovarmelo tra le mani, un piccolo capolavoro da collezionare. 
1861, il protagonista Hervé compra e vende bachi da seta per conto del proprio datore di lavoro Baldabiou per alcuni mesi all'anno per poi tornare a  Lavilledieu in Francia a riposarsi nella sua casa accanto alla moglie Hélène.


Hervé ha quindi una vita semplice, si lascia guidare, non guida la sua vita e compie gli stessi gesti, come si percepisce da alcuni passaggi del libro che si ripetono ma non è l'unico tra i personaggi ad aspettare un segno del destino che gli dica cosa fare.
Quando un'epidemia rende inutilizzabili i bachi da seta il suo principale decide di mandarlo in Giappone dove viene prodotta e venduta la seta più pregiata ma non i bachi, perché portarli via è un crimine.
Qui in un villaggio il protagonista conoscerà un uomo potente con cui farà affari e si infatuerà di una ragazzina di cui non conoscerà nè nome nè voce.
"Seta"parla di un tradimento, di un amore proibito, perché Hervé si innamora degli occhi di questa ragazza, s'incanta a guardarla e ruba con lo sguardo i pochi dettagli che riesce a cogliere come gesti e movenze, arrivando a vivere un sentimento che non ha mai conosciuto con la moglie.
I viaggi verso quel luogo diventeranno per lui una necessità, un modo per rivederla e quando a causa della guerra non potrà più scrutarla diventerà triste e sofferente e cercherà di ricreare a Lavilledieu quei momenti intrappolati nella sua mente.
Hélène gli resterà accanto e cercherà di renderlo felice in un modo che si scoprirà solo alla fine.
E' una storia semplice quella di Alessandro Baricco ma non sempre di facile lettura perché alcune frasi mi sono sembrate dei rebus da decifrare e non sempre ci sono riuscita.
Grazie alle illustrazioni di Rébecca Dautremer sono entrata maggiormente nella storia, ne sono stata coinvolta anche a livello emotivo, perché alcune immagini sono forti da vedere e i volti di alcuni personaggi parlano esprimendo il proprio stato d'animo. Sono presenti disegni in bianco e nero che sembrano schizzi, disegni umoristici e i miei preferiti, quelli a colori dalle tinte pastello che sono per me capolavori da ammirare. Le illustrazioni anticipano la trama, ricreano lo sfondo della storia o accompagnano le parole facendo vivere le emozioni descritte dall'autore.
Ho letto questo libro in un soffio e consiglio agli amanti di "Seta" di aggiungere questa versione illustrata alle proprie librerie.

1/2


L'AUTORE
 
Alessandro Baricco
Nato a Torino nel 1958, si laurea in Filosofia con una tesi in Estetica. L'amore per la musica e per la letteratura ispireranno sin dagli inizi la sua attività di saggista e narratore. Come saggista esordisce con Il genio in fuga. Due saggi sul teatro musicale di Gioacchino Rossini (Il Melangolo, 1988; Einaudi, 1997). Castelli di rabbia (Rizzoli, 1991; Universale Economica Feltrinelli, 2007), suo primo romanzo, Premio Selezione Campiello e Prix Médicis Étranger, è un'autentica rivelazione nel panorama della letteratura italiana e ottiene il consenso della critica e del pubblico. Seguono Oceano Mare (Rizzoli, 1993; Universale Economica Feltrinelli, 2007), Premio Viareggio e Premio Palazzo al Bosco; il monologo teatrale Novecento (Feltrinelli, 1994; edizione speciale, 2014; "Audiolibri - Emons Feltrinelli", 2011) da cui Giuseppe Tornatore trae il film La Leggenda del pianista sull'oceano; Seta (Rizzoli, 1996; Fandango Libri, 2007), portato sullo schermo da François Girard con una produzione e un cast internazionali, City (Rizzoli, 1999; Universale Economica Feltrinelli, 2007) e Senza sangue (Rizzoli, 2002), tutti tradotti all'estero e recensiti dalle maggiori testate internazionali, dal "Guardian” al "New York Times”, da "Libération” a "Le Monde”. Tra i saggi, L'anima di Hegel e le mucche del Wisconsin (Garzanti, 1993); Barnum. Cronache del Grande Show (Feltrinelli, 1995) che raccoglie gli articoli comparsi nell'omonima rubrica curata ogni mercoledì sulle pagine culturali del quotidiano torinese "La Stampa” e Barnum 2. Altre Cronache del Grande Show (Feltrinelli, 1998), in cui sono raccolti gli articoli frutto della collaborazione con "la Repubblica”; è del 2002 Next. Piccolo libro sulla globalizzazione e sul mondo che verrà. Compare in televisione nelle trasmissioni culturali "L'amore è un dardo”, sull'opera lirica, e "Pickwick”, dedicata ai libri.
 
 

mercoledì 28 dicembre 2016

"Franci Bla bla #1"


Avete presente questi cupcake a lato con la glassa soffice come una nuvola?


Ecco, io è da più di un anno che provo a rifarla ma il risultato è sempre stato una glassa come quella dei cupcake che vedete in mezzo ma quest'anno a furia di cercare la ricetta tra i vari siti ho scoperto finalmente gli ingredienti per realizzarla e ci ho riprovato 😃
La mattina della Vigilia di Natale mi sono messa prima a preparare i cupcake alla nutella usando stavolta il latte di soia, gusto morbido e poi una volta raffreddati mi sono messa a fare la glassa con burro, philadelphia a cubetti, aroma di vaniglia e zucchero a velo setacciato ma mentre stavo incorporando i primi ingredienti stavo già cominciando a scoraggiarmi perché non mi stava venendo cremosa e invece dopo qualche minuto di frullatore eccola la glassa che volevo!!!
Vi faccio vedere il risultato anche se devo perfezionare il mio topping😉


Il cupcake grazie alla soia è venuto molto più leggero e per fortuna il sapore era quello di Nutella - il sapore della soia non c'era -, la glassa per me era un po' troppo dolce ma alla mia famiglia invece è piaciuta tantissimo.
Per la sera della Vigilia e per Natale ho indossato un golfino natalizio di H&M che avevo visto in tv, un golfino che non ero convinta di prendere perché mi sembrava un peccato spender soldi per una cosa che avrei messo solo per pochi giorni ma arrivata alla cassa la commessa ha cominciato a smuovere le paillettes facendo comparire un'altra immagine che sarebbe andata benissimo anche per tutti i giorni così... dubbio sparito.

video

Anche quest'anno ho ricevuto dei bellissimi regali, ve ne mostro alcuni 😍


Il profumo Red Vanilla di Zara è buonissimo, quelle tre creme natalizie carinissime sono per le mani e sono alla cannella, al macaron e all'amarena e il cappello con la scritta Blogger che adoro e l'anello che ora vi faccio vedere meglio sono da parte di mia sorella 💖


L'ombrellino è una penna e quella sotto di lei è un Midori, un'agenda del viaggiatore con all'interno due taccuini che una volta finiti possono essere sostituiti. Come chiusura ho scelto il fiocco di neve perché amo la neve. Se questa agenda vi piace andate a sbirciare nella pagina Fb della sua creatrice: Momenti Creativi di Serena.
Ho ricevuto anche un libro stupendo ma ve lo farò vedere nei prossimi giorni con la recensione 😉
Voi cosa avete ricevuto? Come avete passato il Natale? :)
Un bacio,

martedì 27 dicembre 2016

"Franci Bla bla"


Buongiorno lettori 😗
ecco la nuova rubrica di cui vi avevo accennato nel post di Natale, una rubrica in cui parlarvi di me perché ho come la sensazione che tra voi e me ci sia una barriera che rende il mio angolino freddo, potrebbe essere solo una mia impressione, uno dei miei tanti rigiri mentali per non usare un altro termine che nel libro "Illuminae" verrebbe di certo censurato, cioè seghe mentali ma potrebbe anche essere la verità perché essendo molto timida e sintetica tendo a non parlare troppo di me o a farlo poco perché penso, altra sega forse, che magari a voi non interessino le mie chiacchiere. Ho deciso però di aprire questa nuova rubrica perché ne sento l'esigenza, ho voglia di chiacchierare con voi non solo di libri ma anche di tante altre cose... chiacchiere a ruota libera.
Vi parlerò quindi di posti che visito, delle figuracce, ansie o #maiunagioia che fanno parte della mia vita, vi parlerò dei prodotti che scopro o di quegli omaggi che danno se compri ad esempio 3 prodotti - omaggi carinissimi che sono sempre felice di mostrare a chi mi sta intorno -, di film, di dolci che provo a fare e sicuramente capiterà che vi parli anche di libri visto che loro sono essenziali nella mia vita. Non ci sarà un giorno fisso ovviamente 😉 
Questo era solo il post di presentazione, le prime chiacchiere credo proprio che partiranno domani e tratteranno questi giorni di festa 😊🎄
Un bacione,

domenica 25 dicembre 2016

"Buon Natale da Franci lettrice sognatrice"


Vi auguro di passare un bellissimo Natale con chi amate e di ricevere ciò che desideravate da tanto o sorprese super gradite.
Nei prossimi giorni spero di riuscire a inaugurare una nuova rubrica che mi frulla in testa da un po'😉
Buon Natale, un bacione,







Designed by Freepik

giovedì 22 dicembre 2016

"Un regalo dall'autrice Veronica Roth"

Buon pomeriggio lettori,
manca pochissimo ormai a Natale, voi dove lo passerete e quale libro inizierete? Io lo passerò in famiglia ma non so ancora quale libro inizierò, mi sa che deciderò lì per lì 😉
Vi ricordate che tempo fa vi avevo parlato di "Carve the Mark", il nuovo libro di Veronica Roth? Se il post vi è sfuggito ecco il link
Bene, per tutti coloro che pre-ordineranno o acquisteranno il libro entro il 17 gennaio l'autrice regalerà "We can be mended".


Questo libretto ci permetterà di dare uno sguardo alla vita di Four cinque anni dopo la fine della serie "Divergent". Un bel regalo vero? 😍
Per maggiori informazioni cliccate QUI.


lunedì 19 dicembre 2016

"Le Sentinelle del Patto" - "Il Fermaglio di Giada"

Buon lunedì,
con quale lettura inizierete questa settimana?
Io ho iniziato "Illuminae", è ancora presto per dirvi se mi sta convincendo o meno ma posso dirvi però che è davvero particolare.
Oggi vi segnalo due romanzi fantasy, il primo è "Le Sentinelle del Patto", prima parte di una storia ambientata in un mondo fantastico mentre il secondo è una storia breve ambientata in Cina.


Titolo: "Le Sentinelle del Patto"
Autore: Lorenzo Corti
Editore: Self Publishing
Pagine: 514
Prezzo: 15,60 - ebook: 2,99
Clicca qui per acquistare Le Sentinelle del Patto: Volume 1
TRAMA 
Le Sentinelle del Patto è un romanzo fantasy che narra le vicende del nucleo Glamyr, un gruppo di novizi appartenenti al Patto, istituzione eletta dai popoli di Alerin per mantenere l’armonia tra le razze. Ma la pace, il cui desiderio aveva animato i padri fondatori, è un traguardo lontano e da molti ostacolato: il retaggio di guerre e violenze brucia ancora nelle coscienze dei popoli e il progresso tecnologico, reso possibile dalle preziose ma esauribili risorse di meteorferro, ha permesso la costruzione di macchine volanti, i velianti, ma anche di oggetti stravaganti e armi micidiali. In un futuro cupo, uno degli ultimi Custodi del Patto riesce nella missione disperata di usare il Ferrunico, un potente artefatto ferrico, per tornare nel passato, con lo scopo di impedire l’arrivo dei Pentari, razza mitica di giganti che ha distrutto i Draghi Vetusti, fomentato la caduta del Patto e sottomesso le altre razze. Per farlo, cercherà l’aiuto dei suoi anziani maestri nel futuro, ancora giovani e acerbe Sentinelle nel passato. All’interno di questa cornice, in un passato in continuo mutamento, e all’ombra della guerra che distruggerà il Patto, l’ignaro nucleo Glamyr è inviato in missione per concludere il noviziato e raggiungere il titolo di Custode: tra luoghi mitici e tradizioni millenarie, tra inseguimenti e battaglie aeree, ogni personaggio sarà chiamato a mettere in gioco tutto se stesso per poter sopravvivere. Un terribile destino pesa su Alerin e la Guerra dei Continenti incombe: aiuterai il Patto a combatterla? 

Se volete scaricare i primi capitoli e saperne di più visitate la pagina FB


Titolo: "Il Fermaglio di Giada"
Autrice: Shanmei
Editore: Self Publishing
Pagine: 13
Prezzo ebook: 0,99
Clicca qui per acquistare Il Fermaglio di Giada
TRAMA 

Siamo nell’estate del 1900, i Boxers tengono in ostaggio le Legazioni internazionali in una Pechino allo stremo. Ming Chen, una monaca taoista e Pi Yao, il suo fedele servitore, sono stati incaricati dall’ Imperatrice in persona di consegnare un importante messaggio al capo delle Legazioni straniere. Un messaggio da cui dipendono le sorti di tutti, europei e cinesi. Ma sulla loro strada si troveranno a combattere contro le forze del male incarnate dai servitori del terribile Man Chengfu. Questa è la loro storia.

INCIPIT
 Una leggera pioggerellina estiva, vaporosa come nebbia fosforescente, cadeva da ore sulla strada principale che da Shenyang portava a Pechino. La strada era ormai diventata una fanghiglia rossastra e i carri, che ogni tanto passavano, creavano solchi sconnessi e scuri.
Era notte. La luna argentea e lattiginosa, quasi nascosta dalle nuvole scure che affollavano il cielo, illuminava tenuemente una locanda, unica costruzione a un crocicchio della strada. Vi si fermavano viandanti provenienti da tutte le direzioni, per lo più mercanti, avventurieri, e spie. Dovete sapere che era un periodo molto tumultuoso e interessante, e spie di ogni fazione si muovevano come ombre o spettri per tutto il paese. I diavoli stranieri stavano per essere cacciati dalla Cina. Finalmente, avrebbero detto alcuni. Questa era la voce che risuonava di villaggio in villaggio. Di locanda in locanda.

Per saperne di più potete visitare il sito dell'autrice e la pagina FB.

Fatemi sapere se li leggerete 💖


giovedì 15 dicembre 2016

"Libri natalizi e un super arrivo"

Buon giovedì,
come state?
Io sto passando giorni positivi e negativi... c'est la vie.
Vediamo di parlare di cose belle come ad esempio alcune delle prossime uscite 😍
Chi è andato a vedere al cinema "Animali fantastici e dove trovarli"? A me è piaciuto tantissimo e l'animale fantastico che ho preferito è stato Bowtruckle, così tenero ma anche buffo. Ecco, per chi come me ha amato il film, la casa editrice Salani fa una bella sorpresa, l'uscita del libro il prossimo mese!!!
Poi HarperCollins Italia per farci entrare ancor di più nell'atmosfera natalizia pubblica una serie di storie a tema con delle cover molto carine.
Fatemi sapere quali tra questi leggerete 💗


Titolo: "Animali fantastici e dove trovarli. Screenplay originale"
Autrice: J. K. Rowling
Casa editrice: Salani
Pagine: 320
Prezzo: 18,60
In arrivo: 16 gennaio
Clicca qui per prenotare Animali fantastici e dove trovarli. Screenplay originale
TRAMA 
Siamo nell'anno 1926 nella città di New York: un tempo e un luogo in cui le vicende di un manipolo di persone - e creature - determineranno il destino di molti. Tra questi spiccano: Newt Scamander, il primo (e forse unico) Magizoologo, la cui lotta per la protezione delle creature magiche del mondo prende una piega preoccupante quando alcuni tra i più, potremmo dire, spaventevoli animali da lui accuditi scappano in città. Tina Goldstein, una giovane (ex) Auror americana, impiegata al Ministero della Magia degli U.S.A., che vuole disperatamente riscattarsi da un incidente dovuto a uno scatto d'ira, e sicura che il movimento puritano antimagia Second Salem sia covo non solo di pregiudizi, ma del Male stesso. Queenie Goldstein, la bella e impertinente sorella di Tina, capace di leggere nel pensiero. E Jacob Kowalski, un veterano (e No-Mag), che vuole solo aprire una pasticceria per poter vendere i suoi amati babà.

L’eBook italiano dello screenplay sarà pubblicato da Pottermore, l’editore digitale globale del Magico Mondo di J.K. Rowling. 
La copertina e gli interni di Animali fantastici e dove trovarli screenplay originale sono stati realizzati dalla coppia di graphic designer Miraphora Mina e Edwardo Lima alias MinaLima. MinaLima ha creato i cartelli, le mappe, gli oggetti scenici e i design per tutti i film di Harry Potter, così come quelli del film Animali fantastici e dove trovarli. 


Titolo: "Appuntamento a Natale"
Autrice: Doreen Roberts
Casa editrice: HarperCollins Italia
Pagine: 113
Prezzo ebook: 2,99
Clicca qui per acquistare Appuntamento a Natale (eLit)
TRAMA 
Per Matthew Blanchard, proprietario di un grande negozio di giocattoli, le cose non potrebbero andare peggio: la sua governante l'ha piantato in asso, l'uomo che avrebbe dovuto allietare i bambini impersonando Santa Claus è scomparso. E per finire Lucy, sua figlia, ha finalmente deciso che regalo vuole per Natale: una mamma! La vulcanica Sherrie viene in aiuto a Matthew fingendosi... la moglie di Babbo Natale. E visto che c'è, perché non dare anche una mano a Lucy con il suo desiderio?

 

Titolo: "Buon Natale, papà"
Autrice: Renee Roszel
Casa editrice: HarperCollins Italia
Pagine: 116
Prezzo ebook: 2,99
Clicca qui per acquistare Buon Natale, papà! (eLit)
TRAMA 
Hallie è una vera e propria esperta di bambini. Dopo aver cresciuto tre sorellastre può quasi essere dichiarata genitore ad honorem. Ma, nonostante tutto, non può rimanere impassibile quando trova un delizioso bebè sotto l'albero proprio la mattina di Natale! L'insolito regalo è in realtà indirizzato al suo affascinante vicino, Nate, padre biologico della piccola neonata. Lui non sa niente di bambini tranne, questo è evidente, come farli e Hallie non se la sente di lasciare la novella famigliola in balia di se stessa. In fondo è Natale...



mercoledì 14 dicembre 2016

Recensione "Il risveglio di Sunshine" di Paige McKenzie


Titolo: "Il risveglio di Sunshine"
Autrice: Paige McKenzie
Casa editrice: Giunti
Pagine: 304
Prezzo: 16,00
Clicca qui per acquistare Il risveglio di Sunshine
TRAMA
Non è stato facile per Sunshine accettare la verità sulla propria natura: erede dell'antica stirpe dei Luiseach, che da secoli vivono tra gli umani e hanno la capacità di percepire gli spiriti e aiutarli nel momento di passaggio dal nostro mondo all'aldilà, Sunshine è sopraffatta dall'intensità con cui sente le loro voci, le loro emozioni. Ignorarli è impossibile: l'unica strada è seguire il suo mentore sovrannaturale, quel padre che tanti anni prima l'ha incomprensibilmente lasciata sola tra gli umani, piegarsi ai suoi insegnamenti nella speranza di imparare a controllare i propri poteri e di trovare risposta alle infinite domande che la assillano. Il percorso è durissimo e terrificante e quando Sunshine incontra sul proprio cammino un giovane Luiseach è costretta a rimettere in discussione i propri sentimenti per Nolan. Ma questa volta la posta in gioco è ancora più alta: non solo la propria famiglia, i propri affetti, ma l'esistenza dei Luiseach e della intera razza umana.

RECENSIONE 
Rispetto al primo libro Una presenza in quella casa questo contiene decisamente più azione e carne al fuoco.
La cover rappresenta il momento di svolta nella vita già stravolta di Sunshine, il punto in cui più spiriti in cerca di aiuto rischiano di sopraffarla portandola quasi alla morte. Questo grave evento la obbliga a seguire il padre/mentore in Messico per l'addestramento da Luiseach in un luogo nascosto nella giungla dove una volta vivevano tutti i suoi simili, mentre ora è abitato solo da Aidan, suo padre, e Lucio, un orfano di 17 anni. Cambia quindi l'ambientazione, si passa dal freddo al caldo ma anche stavolta la residenza di Sunshine sarà cupa e in essa troverà riferimenti del suo passato.
Oltre al racconto in prima persona di ella anche qui ci sarà un'altra voce, stavolta femminile, intenzionata però ad ucciderla.
Come il primo libro ci sono parecchie ripetizioni e non parlo solo di frasi per rinfrescare la memoria ma anche di alcuni pensieri e comportamenti di Sunshine.
L'entrata in scena di Lucio mi ha ricordato Jacob della saga Twilight per le sue caratteristiche fisiche, per il suo carattere, perché possiede anche lui una moto ma forse ho visto questa somiglianza perché avevo letto la recensione di una ragazza al primo libro che riscontrava molte somiglianze con la saga di Stephenie Meyer.
La piccola Anna che abbiamo visto nel primo romanzo avrà un ruolo anche in questo e non passeranno molti capitoli prima di ritrovare Victoria che avrà anche qui un ruolo ambiguo.
Mi è piaciuto che Sunshine provi empatia con gli spiriti, che racconti chi fossero, che provi compassione per loro come Melinda di Ghost Whisperer ma per fortuna per il momento le somiglianze con lei finiscono qui. 
L'ambientazione e le vicende di questo secondo capitolo le ho trovate molto più appassionanti anche se meno inquietanti e durante la storia troveranno risposta molti dei quesiti lasciati sospesi nel primo libro, si scopre perché Sunshine è stata abbandonata, i motivi della scarsità di Luiseach, vengono alla luce i suoi poteri, diversi da quelli di tutti gli altri, dovrà affrontare un demone di fuoco, aiutare Nolan che stavolta sarà a km di distanza da lei e capire perché è in pericolo. 
Se prima si parlava di un film ora invece sembra che verrà prodotta una serie tv di questa trilogia... staremo a vedere, l'importante è che venga pubblicato il libro conclusivo 😉


 

L'AUTRICE
 
Paige McKenzie, giovanissima regina di YouTube, ha fatto parlare di sé la stampa internazionale, dal New York Times, al Corriere della Sera e l’Espresso. Tutto comincia nel 2010, quando la sedicenne simpatica e carina posta su YouTube un brevissimo filmato: «Ragazzi, so che vi sembrerà strano» e confessa il sospetto che la casa in cui si è appena trasferita con la madre sia infestata dai fantasmi. La madre non le crede e lei decide di documentare il fenomeno scattando foto. Nel giro di pochi anni la serie di brevi filmati che la vedono protagonista diventa uno straordinario successo, con 150 milioni di visualizzazioni e oltre 500.000 follower su YouTube, Instagram, Twitter, Facebook. Il romanzo, scritto a quattro mani con l’autrice Alyssa Sheinmel, è il secondo di una trilogia che dona profondità al racconto che ha stregato così tanti seguaci. Presto verrà prodotta anche una serie televisiva, mentre il primo romanzo della trilogia, Una presenza in quella casa, è entrato nella classifica bestseller del New York Times.