mercoledì 30 settembre 2015

"In arrivo a ottobre"

Ciao sognatori,
ahimé, mi son beccata il primo raffreddore della stagione :(
Oggi vi segnalo, tra una soffiata di naso e l'altra, alcuni libri che mi attirano tantissimo *_*

 

Titolo: "Piccoli esperimenti di felicità"
Autore: Hendrik Groen
Casa editrice: Longanesi
Pagine: 330
Prezzo: 14,90
In arrivo: 1 ottobre
TRAMA
Ottantatré anni e un quarto sono più di trentamila giorni. E sono proprio tanti. Ottantatré primavere senza la certezza di vedere la prossima, o che ne valga la pena. Hendrik è il tipo d’uomo che fa conti del genere ogni giorno. Anche perché nella sua casa di riposo c’è poco altro da fare. La vita trascorre placida, fin troppo: due chiacchiere con l’amico Evert; la curiosità per i nuovi arrivati e la sopportazione della severissima direttrice, probabilmente nipote di un ex gerarca nazista. Hendrik ha sempre fatto buon viso a cattivo gioco, ma ora si chiede se davvero ne sia sempre valsa la pena. E soprattutto se vale la pena di continuare così. E siccome nella vita bisogna avere dei progetti, o perlomeno fare degli esperimenti, Hendrik decide due cose. La prima: farsi dare dal suo medico la pillola della dolce morte. La seconda: prima di prenderla, concedersi un anno, e in quell’anno fondare un club. Nasce così il Club dei vecchi ma mica morti, con regole di ammissione rigidissime per partecipare alle varie attività, tra cui: l’ingresso a un casinò, un workshop di cucina, un corso di tai chi… In quest’anno di vita succederanno tante cose, ci saranno tante scoperte, tante perdite e molti piccoli esperimenti di felicità... E alla fine si vedrà chi l’avrà vinta: la pillola o una nuova primavera da attendere.  

Adoro questa cover *_* 
 
 

Titolo: "La cacciatrice di bugie"
Autrice: Alessandra Monasta
Casa editrice: Longanesi
Pagine: 280
Prezzo: 14,90
In arrivo: 8 ottobre
TRAMA 
«Tu sei incredibilmente empatica»: è la frase che la protagonista si sente ripetere fin da quando è bambina, a scuola come a casa. Per lei, all’inizio, è complicato capire in cosa consista veramente questa qualità. Di certo sa solo che è un talento e, forse, anche una condanna.
Quando, anni dopo, il suo dono viene notato da un importante magistrato, per lei si aprono inattese porte professionali... e personali.
Perché quel suo talento va ben oltre l’empatia: lei ha un orecchio assoluto per la verità, e soprattutto per la menzogna.
Capisce, intuitivamente, tutto ciò che si cela dietro i racconti e dentro i silenzi delle persone.
Diventa perito fonico forense, addestrandosi e affinando quel talento naturale, e nel giro di poco tempo si ritrova a lavorare sulle intercettazioni dei casi di cronaca più sconvolgenti, quelli sulla bocca di tutti, quelli che finiscono su giornali e telegiornali… Ma viverli dall’interno è una cosa diversa: tanto entusiasmante a livello professionale quanto capace di mettere a dura prova la sua resistenza emotiva. Per svolgere un lavoro così delicato, deve imparare ad ascoltare analiticamente le voci, a identificarle e a distinguere in chi parla i momenti di lucidità da quelli di autentica follia.
È una cacciatrice di bugie, sì... Ma a quale prezzo?
Diventa sempre più complicato conciliare il piano professionale con quello personale. È sempre più arduo «uscire» dalle storie dopo ore e ore di ascolto delle intercettazioni. Ed è sempre più difficile scegliere di ignorare le bugie grandi e piccole di familiari, amici, conoscenti... E dell’uomo di cui si innamora. 

Poi ho scoperto un romanzo, già uscito in libreria, che mi sembra molto interessante.

http://www.corbaccio.it/img/products-images/9788863809992_la_trappola.jpg
 Da anni non esci da casa. Il solo contatto con il mondo sono i tuoi romanzi. L'unica possibile vendetta è il tuo nuovo bestseller. Una trappola mortale.

Titolo: "La trappola"
Autrice: Melanie Raabe
Casa editrice: Corbaccio
Pagine: 336
Prezzo: 16,40
TRAMA 
Autrice di bestseller, Linda Conrads, trentott’anni, è un mistero per i suoi fan e per la stampa. Da undici anni non mette piede fuori di casa, una villa isolata sul lago di Starnberg. Solo pochissime persone sanno che dietro al successo straordinario della scrittrice si cela un terribile segreto. Molti anni prima, Linda, entrando in casa della sorella Anna, l’ha trovata riversa a terra, brutalmente assassinata e ha intravisto l’omicida che si dava alla fuga e che non è mai stato identificato. «Perché Anna è dovuta morire?» è la domanda che tormenta Linda da allora, così come il volto dell’assassino tormenta ogni notte i suoi sogni. Finché un giorno, casualmente, Linda si ritrova a fissare scioccata la televisione dove compare quel viso, il viso dell’assassino. È la spinta che le serve per uscire finalmente di casa: servendosi dell’unica arma che ha a disposizione, ovvero la sua capacità di scrivere, Linda pianifica nei minimi dettagli una trappola mortale ma, nel momento in cui sta per scattare, la realtà si capovolge, fatti e fantasie si mescolano e Linda non sa nemmeno più se l’uomo che ha di fronte è veramente il mostro che credeva… Coinvolgente, raffinato, incalzante, «La trappola» avviluppa il lettore facendogli perdere il senso della realtà, per poi spiazzarlo nel finale.

E un altro, anch'esso già uscito, primo di una trilogia fantasy illustrata, scoperto grazie a Facebook, perché è lì che l'autrice mi ha mandato la richiesta d'amicizia, che ho subito accettato.  I disegni sono davvero belli e la trama mi piace tantissimo!!
 

Titolo: "Dralon"
Autrice: M.C. Willems
Editore: Youcanprint
Prezzo: 15,00
TRAMA
La famiglia Moffet è una famiglia come tante. Conduce una vita semplice e tranquilla in una graziosa casetta a due piani nei sobborghi di Londra… questo, fino a quando non riceve, per mano di uno strano postino, un misterioso pacco che la catapulterà, senza volerlo, in un mondo sconosciuto e fantastico; un mondo al contrario, popolato da bastoni e ciottoli parlanti, scarpe che danno il benvenuto, custodi di sasso, lampade e calderoni magici, indovini burloni e fiammiferi urlanti in grado di svelare strade segrete. Un magico e avventuroso viaggio che porterà i protagonisti a scontrarsi contro malvagie forze oscure e a percorrere gli impervi sentieri del cambiamento e della crescita interiore.  

Leggerete uno di questi libri? :)


  

martedì 29 settembre 2015

"Special tour Lettori come stelle" #13: quali elementi di una recensione vi attirano di più?

 

Vi ricordo che potete seguire questo blog tour in ciascuno dei blog menzionati qui sopra. Vi rilascio la data in cui il mio blog pubblicherà l'ultima tappa :)
  • 1 ottobre: TAPPA 14 
TAPPA 13

- Quale commento tra questi che vi proponiamo vi invoglia di più a leggere il libro? Quali elementi di una recensione vi attirano di più?

Recensione di Emiliana Erriquez IN VOLO CON TE” di Jessica Maccario

Questo è un libro che si legge con estremo piacere, la prosa è scorrevole e i temi trattati vengono affrontati con una delicatezza assai apprezzabile. I personaggi di Giulia e sua figlia sono molto ben rappresentati e il legame forte, fortissimo, che le unisce è pienamente comprensibile da chi (come chi scrive) ha figli. E' facile immedesimarsi nelle emozioni e nei pensieri di Giulia, facile capire le sue preoccupazioni, le sue ansie. Anche la sua storia personale (e quindi il fatto che sia orfana di madre) è qualcosa che mi ha molto colpito perché senza dilungarsi troppo l'autrice è riuscita a trasmettere tutta la nostalgia, il dolore immenso che prova chi ha perso un genitore. Il rapporto con il marito si evolve in modo chiaro, le diverse fasi di questa evoluzione vengono narrate con intelligenza e ragionevolezza. Cinque stelle meritate.

Ecco una delle recensioni più recenti per “SAL SISTERS” di Giusy Moscato 


Recensione del blog "Libri di cristallo” di “ERA DEL SOLE” di Elisa Erriu

Questo è un libro che tocca valori al di fuori del fantasy, tocca drammi che nella realtà accadono ogni giorno, descrive gli aspetti dell'amore malato di un folle e dell'amore puro di un amante. La scrittrice ha avuto un'idea geniale mettendo insieme i pezzi della sua storia e io non riesco a dire altro.
Il punto è che parlando della scrittura o dei personaggi particolarissimi e ben delineati, potrei scrivere molto, ma ogni cosa tornerebbe a un solo aggettivo: speciale.

Recensione di Faith Noil  di “ECHI DALLE TERRE SOMMERSE” Di Federica Leva

Amo il fantasy, ma di solito, preferisco storie di genere urban fantasy, con protagonisti vampiri o comunque creature oscure. Ho sempre pensato che l'epic fantasy fosse un genere pesante, più per maschi, che non per ragazze, forse perché le poche volte che mi è capitato di guardare Games of Trone non ho visto altro che le solite scene: scontri, sangue e tanto sesso. Non è così in questo romanzo, che ho letto perché conoscevo l'autrice per il suo poetico ed elegante "Cantico sull'oceano", pubblicato lo scorso anno. Più che puntare sulla violenza delle immagini - sesso continuo, omicidi e cose simili -, l'autrice cattura l'attenzione creando personaggi veri e intensi, animati da forti motivazioni ed emozioni condivisibili. C'è l'uomo, al centro di tutto, con la sua volontà, le sue azioni e le sue decisioni. La magia, svanita milleseicentoanni prima, al momento ha un ruolo secondario nella trama, anche se si intuisce che potrebbe tornare a giocare una parte molto importante, se e quando dovesse ritornare a scorrere nella linfa del mondo - e da qualche indizio sparso nel romanzo, ho il sospetto che ritornerà. Lo stile è raffinato e scorrevole, semplice e tuttavia elegante, come mi aspettavo da questa autrice. A dispetto delle previsioni, mi è piaciuto, e aspetto il seguito!   5 stelle

Recensione di Marika Bovenzi di “FLAMEFROST Due cuori in gioco” di Virginia Rainbow

''Ho letto Flamefrost in un giorno e mezzo, quasi per puro caso, ma devo dire che sono rimasta ugualmente colpita, prima di tutto per la storia, per i personaggi e poi per il modo di scrivere della stessa autrice. Andando con ordine direi che sin dalle prime pagine si riesce ad apprezzare il libro, perché non scade nella banalità o nella noia o in una qualche specie di remake, è una storia a se stante, originale e fresca, che mantiene viva l’attenzione del lettore con le continue vicende.(…) Il tratto che più mi ha colpita è stata la psicologia dei personaggi, entrambi subiscono una sorta di evoluzione, di crescita durante tutto il libro. Gered che inizialmente si prefissa di conquistare la ragazza con tutti i mezzi possibili, comportandosi a volte da perfetta antitesi alla figura del gentiluomo, Sarah schiva e quasi inaccessibile per lui, poiché non si lascia incantare facilmente dalle solite costanti di turno, bellezza, fascino … La loro crescita morale risiede nel fatto che a poco a poco si lasciano scoprire, fanno sì che la loro essenza, il loro vero carattere in qualche modo venga fuori, abbassando le difese. (…) Ad accompagnare la loro "relazione" ci sarà la missione dei due principi, Gered e Nardos, che dona alla storia suspense, mistero e lascia senza fiato per gli enigmi che soltanto alla fine la scrittrice stessa deciderà (in parte) di sbrogliare. 
Lo stile narrativo di Virginia Rainbow è forte, deciso, non lascia nulla al caso, ogni cosa, persona o azione che sia, viene descritta minuziosamente, come a voler donare al lettore il suo punto di vista, quasi riesce a ricostruire in ognuno la sua percezione dei particolari e delle sfumature...!'' 

Recensione di Malia Delrai di “AMETHYST” di Silvia Castellano

Ho una grande passione per i paranormal romance e questo ha soddisfatto le mie aspettative di donna romantica che ama i misteri e anche le avventure. Che ci posso fare, mi piacciono gli intrecci complessi e questo lo è stato. E’ un romanzo ricco di contenuti, di momenti intensi e avvenimenti sorprendenti, perciò l’ho amato. Non voglio spoilerare, di solito non amo farlo, perciò mi manterrò sul generico e cercherò di non svelare niente. La trama è stata già scritta nella sinossi, perciò non la voglio ripetere. Comincio col dare il mio giudizio sullo stile della scrittrice. È abbastanza maturo, consapevole e scorrevole, Amethyst si legge facilmente e l’interesse non viene mai a mancare per tutte le pagine. La scrittrice ha saputo gestire bene le situazioni, da quelle romantiche a quelle di svolta, perciò non posso che complimentarmi con lei. Ci sono alcuni refusi, ma è normale quando si auto pubblica il proprio lavoro che sfugga qualcosa, gli scivoloni possono capitare, ma si nota che l’autrice sa scrivere e che le sue sono semplici sviste. Ho apprezzato la figura di Josh, ma devo ammettere che il mio cuore è andato anche a spasso con Aaron, che in questo romanzo penso sia il mio personaggio preferito insieme a Emily, la sorellina della nostra protagonista Angel. È stato un amore a pelle quello per Aaron, non so come mai, non che Josh valga meno, ma trovo più intrigante la figura del fratello con una storia d’amore sofferta alle spalle. Mi ha attratta da subito il suo carattere. Sarà il mio uomo ideale? Ahahah. Finale col botto, si rimane attoniti a guardare le ultime parole come se non si credesse bene a ciò che si sta leggendo, perciò aspetto con ansia il seguito, che sperò arriverà presto. A parte questo devo dire che sono rimasta piacevolmente colpita dalla storia e che l’ho letta tutta d’un fiato, leggendo pagina dopo pagina con una curiosità morbosa, sperando di non arrivare mai al punto finale. Non posso che dire brava alla Castellano, ma dirò bravissima soltanto quando vedrò il secondo pubblicato. Ahahaah, sono tremenda, ma aspetto davvero di vedere cosa succede. Mi hai lasciata sul più bello! (Malia Delrai).  4 stelle

Ecco l'ultima recensione per “LA STRATEGA ANNO DOMINI 11642” di Giovanna Barbieri

Ho atteso un po' prima di commentare questo bel libro di Giovanna Barbieri perché non volevo dimenticare alcuni aspetti che mi hanno fatto riflettere. E' un libro storico d'insieme, tant'è che la parte fantasiosa ai amalgama benissimo con la storia dell'epoca che aveva credenze particolari e non disdegnava il soprannaturale. Il taglio dato alla narrazione è lineare, non ci sono toni troppo aspri e nonostante ciò, sono riuscita a "vedere" quello che avveniva, il rumore delle armi, il freddo dell'inverno, l'angoscia dei feriti, il sangue dopo le battaglie e l'ansia di chi rimaneva a casa nel non avere notizie dei combattenti. Le tre storie d'amore mostrano la difficoltà delle donne, ma non solo, di vivere una vita propria. Mi è piaciuto l'uso di termini dell'epoca e anche, nei dialoghi, il mantenere un tono di eleganza e formalità. E' un romanzo sostanzioso che , arrivata alla fine della lettura, mi ha fatto rimpiangere di averlo terminato. Lo rileggerò senz'altro. Quello che però mi sento di sottolineare, al di là del resto, è che le donne, in questo caso, sono risultate vincitrici: sono state umiliate, abusate, incomprese, hanno perso i loro cari, ma hanno dimostrato una forza d'animo e una volontà eccezionali. Grazie Giovanna!  5 stelle da Piera.


Recensione di miriam di “IL CIELO OSCURO DI ROMA” di Ilaria Tomasini

[...] Avvalendosi di uno stile semplice, di un linguaggio e di immagini che sembrano rivolgersi in maniera privilegiata a un target giovanile – ma non meno godibili per un pubblico più maturo −, Ilaria Tomasini tesse una trama dark, intrigante e ben congegnata. Ci racconta una Roma alternativa, pericolosa e segreta; ci narra di demoni incarnati e di una lotta secolare condotta, all’insaputa dei più, contro le forze del male e, nello stesso tempo, ci porge una storia che parla di amicizia, di amore e di perdono, toccando anche tematiche più spinose, come quella del bullismo. [...]
[...] Una originale storia di maledizione e riscatto in cui bene e male sono nettamente divisi da una linea di demarcazione che può però essere superata, giacché la possibilità di amare è data a tutti, persino alle anime dannate, e può rappresentare la via per la redenzione. [...]
La recensione completa su Il flauto di Pan.  5 stelle

Recensione del blog Reader’s Bench di “L’INTOCCABILE” di Federica Leone

Il libro di Federica Leone apre una nuova saga incentrata su vampiri alle prese con la salvezza del mondo e con amori adolescenziali. Una scrittura limpida e scorrevole, un uso eccellente della prima persona, ci trasportano in modo frenetico nella vita di Daphne, improvvisamente complicata (solo complicata?) dall'incontro con il nosferatu Adam e con tutti i segreti che lui e i suoi amici portano con loro. Il ritmo e la sceneggiatura sono capaci di tenere incollato il lettore, facendo da supporto ad una trama intrigante ma non sempre così sorprendente. Un difetto, corretto gradualmente man mano che si va avanti con la lettura, può essere trovato nell'ambientazione, nebulosa e poco definita all'inizio, meglio caratterizzata in seguito. 

Una cosa distingue L'Intoccabile dagli altri Paranormal Romance che ho letto, ed è il suo principale pregio: il non essere così tanto “Paranormal”. Ben inteso: ci sono i vampiri, la magia, alcuni personaggi hanno poteri quasi divini per quello che fanno. Ma l'opera di Federica Leone è soprattutto la storia di una ragazza che cresce, sbaglia, si arrabbia e si dispera. E con lei anche i suoi amici vampiri, centenari ma tanto “adolescenti”. Paranormal Romance si, ma anche storia di giovani un po' incasinati adattissima per lettori della loro stessa età e con gli stessi problemi (magari senza vampiri).

Un bel libro insomma, che lascia ben sperare per il continuo della saga e per la carriera di una scrittrice davvero brava.
Recensione di Deb del libro “THE VAMPIRE COMMUNITY” di Simona Busto

MA quale romance con vampiri, ma quale romanticismo, volevo una storia che mi tenesse stretta la pancia e il cuore, che mi facesse soffrire e anche respirare un po' d'amore ma volevo azione, volevo capacità descrittive, volevo una storia che mi rapisse e mi ci trascinasse dentro. E porca miseria se l'ho trovata! Scrivo questa recensione appena terminata la lettura proprio perché ne sono così esausta che voglio subito fermare tutto su carta e mostrarlo. Ho amato tutto di questo libro: la prosa perfetta, le situazioni... e poi LUI! Non voglio fare spoiler ma solo consigliarlo con tutto il cuore, per gli amanti del genere e non, questa è una signor storia sui vampiri, originalissima, poi.
Piaciuto davvero tanto, complimenti. 5 stelle
 
Vi ricordo che i libri del blog tour saranno in sconto speciale per tutto il mese di settembre secondo il seguente prospetto:  
CARTACEO:
"FLAMEFROST Due cuori in gioco" CARTACEO 20% di sconto (13,50 anziché 16,90) + spese di spedizione gratuite

"FLAMEFROST Insieme controcorrente" CARTACEO 20% di sconto (12,50 anziché 15,90) + spese di spedizione gratuite

"FLAMEFROST L’ultimo respiro" CARTACEO 20% di sconto (14,00 anziché 17,90) + spese di spedizione gratuite

"SAL Sisters" CARTACEO 20% di sconto (16€ a copia anziché 20€) + spese di spedizione gratuite 

"Era del Sole" CARTACEO 30% di sconto (12€ a copia anziché 17,00€ ) + spese di spedizione gratuite.

"In volo con te" CARTACEO 20% di sconto (10€ a copia anziché 12,90€) + spese di spedizione gratuite

"L’intoccabile" CARTACEO 20% di sconto (12€ a copia anziché 15,00) + spese di spedizione gratuite.

E-BOOK:
"The Vampire Community" “Il cielo oscuro di Roma”, “Amethyst”, “La stratega, anno domini 1164”, "SAL Sisters", “Era del Sole”, Echi delle Terre Sommerse”, “L’intoccabile” in E-BOOK a 0,99 €.
In volo con te” in E-BOOK a 1,49 (anziché 2,70).

Per informazioni riguardo il cartaceo rivolgersi:
Jessica Maccario: https://www.facebook.com/jessica.maccario.3?fref=ufi
Riguardo Federica Leone, guardare sul sito della casa editrice: http://www.sesatedizioni.it/lintoccabile-catalogo-2/