venerdì 31 agosto 2012

Anteprima: "Dark Heaven-la carezza dell'angelo" di Bianca Leoni Capello

Interrompendo per un attimo la lettura di "Angeli tentatori" della Giunti Y sono passata a lasciarvi l'anteprima di un prossimo arrivo della casa editrice Sperling e Kupfer.


UN ESORDIO ITALIANO, UN GRANDE ROMANZO FANTASY: DALLA PALERMO DEL XII SECOLO ALLA VENEZIA DI OGGI, UNA STORIA D’AMORE CHE SFIDA IL TEMPO E LA MORTE.

Titolo: "Dark Heaven-la carezza dell'angelo"
Autrice: Bianca Leoni Capello
Casa editrice: Sperling e Kupfer
Pagine: 292
Prezzo: 16.90
In arrivo: 4 settembre
TRAMA:
Venezia, oggi. Virginia ha diciotto anni e un solo problema: l’esame di maturità che la aspetta a fine anno. Almeno fino al giorno in cui a scuola arriva un nuovo professore, Damien de Silva. Dannatamente bello, giovane e pericoloso, Damien turba fin dal primo istante Virginia. Attratta e al tempo stesso spaventata, la ragazza tenta di stargli il più lontano possibile. Ma ogni volta che si trova in sua presenza accade qualcosa di inspiegabile: strane visioni le annebbiano la mente. Visioni di un tempo passato, di una Palermo medievale ormai dimenticata. È come se lei e Damien si fossero amati in un’altra vita e si fossero rincorsi per molti secoli. Ma è davvero così o Virginia sta perdendo la ragione? E chi è davvero Damien?

LE AUTRICI:
Bianca Leoni Capello è lo pseudonimo dietro cui si nascondono due autrici esordienti: Flavia Pecorari e Lorenza Stroppa, entrambe di Pordenone. Amiche da tutta la vita, Flavia e Lorenza hanno sempre condiviso le stesse letture, con una passione particolare per il fantasy. Da qui l’idea di scrivere un romanzo insieme: un’avventura che ha consolidato ancora di più la loro amicizia.

Vi attira? A me sembra carino...dalle prime righe della trama potrebbe sembrare il solito filone a parte che in questo caso il belloccio è il professore, ma andando avanti diventa intrigante per il fatto di queste strane visioni. Che ne dite?

mercoledì 29 agosto 2012

"Il sotterraneo" di Stephen Leather: in libreria per Sperling e Kupfer


«SCRITTO IN MANIERA IMPECCABILE, SENZA UNA PAROLA DI TROPPO, IL SOTTERRANEO È IL TRIONFO DELLA SUSPENSE E DELLA TENSIONE.» – DAILY MAIL

Titolo: "Il sotterraneo"
Autore: Stephen Leather
Casa editrice: Sperling e Kupfer
Pagine: 206
Prezzo: 9.90
TRAMA:
New York è una città pullulante di storie e persone, la città ideale per un criminale. Così la pensa Marvin, giovane sceneggiatore che sta lavorando ad alcuni soggetti, tra cui la storia di uno spietato serial killer che terrorizza New York torturando e uccidendo donne bionde. Quando qualcosa di molto simile accade davvero, due detective, Ed Turner e l’affascinante Lisa Marcinko, cominciano a tenere d’occhio Marvin. Non sanno che cosa li aspetta - né che la verità è molto diversa da quella che sembra.

L'AUTORE:
Stephen Leather è uno dei più noti scrittori inglesi di thriller. Per oltre dieci anni, ha lavorato come giornalista per The Times, Daily Mail e per il South China Morning Post a Hong Kong. I suoi romanzi sono tradotti in dieci lingue.
Il suo sito internet è www.stephenleather.com.

Lo comprerete? Vi attira? La trama non mi sembra niente male!


domenica 26 agosto 2012

Recensione "Angel" di L.A . Weatherly


Titolo: "Angel"
Autrice: L.A.Weatherly
Casa editrice: Giunti Y
Pagine: 552
Prezzo: 9.90
TRAMA:
Willow è una ragazzina particolare, vive con la madre Miranda, affetta da una malattia mentale, e con la zia, che lei considera un triste specchio della sua vita futura. Dopo la scuola, Willow lavora come meccanico e fa la chiaroveggente. Ripara le macchine perfettamente, così come è infallibile nel prevedere il futuro. Perché lei il futuro lo vede davvero, con il solo tocco della mano. E vede anche il passato. Così quando Beth, la perfetta cheerleader biondo miele, le chiede un consulto, Willow, involontariamente, sbircia nel suo passato e scopre che Beth ha avuto un incontro con gli angeli. Questo è l'inizio di una storia che si sviluppa in un trionfo di amori e battaglie per la salvezza del mondo. Gli angeli in questo libro sono talmente perfidi che hanno addirittura creato un corpo speciale di sterminatori. Uno dei loro obiettivi è proprio Willow, prima ragazza mezza umana mezza angelo. E il destino vuole che il suo cacciatore sia il bellissimo Alex, un giovane guerriero assoldato dalla CIA che lavora attivamente per l'esiguo corpo degli Angel Killer. Il mondo degli angeli sta morendo, e proprio gli angeli, con la loro infida bellezza, stregano gli umani per portare a termine la loro missione: stanno concertando un'invasione di massa sulla terra per succhiare l'energia ai terrestri e sopravvivere.

RECENSIONE:
Angel è il primo capitolo di una trilogia dove il ruolo degli angeli è completamente ribaltato.
E' il primo libro che leggo riguardante gli angeli ed ho iniziato a conoscerli, devo dire, con una storia che non è affatto tradizionale, ma penso che sia proprio il suo punto di forza, perché stravolge l'immagine che abbiamo in testa di queste figure.
Dopo un inizio tutt'altro che interessante che mi aveva quasi portato a interrompere la lettura, la storia dal momento in cui Alex va a caccia di Willow comincia a ingranare diventando coinvolgente e portandomi a concludere il romanzo di 552 pagine in tre giorni.
Oltre ad essere una vicenda d'azione e di avventura, questa è una storia sentimentale.
Willow e Alex sono solo due adolescenti, ma nell'anima sono già adulti, perché le responsabilità li hanno strappati dall'infanzia molto presto.
Alex è il classico fusto, ma è tutt'altro che superficiale, non riesce a lasciarsi andare e non vuole più affezionarsi alle persone; mentre Willow è una ragazza in gamba, che riesce a farsi scivolare i pregiudizi e le cattiverie altrui, distaccandosi dalla massa per essere se stessa.
Lo stile dell'autrice è molto piacevole perché si sofferma sui paesaggi utilizzando metafore poetiche e sui sentimenti dei personaggi... l'unica pecca è la ripetizione per tutto il libro di un comportamento non verbale di Willow: ella si porta le braccia al petto o le gambe strette al petto... magari l'autrice vuole farci capire la chiusura, la timidezza o un tipo di protezione che utilizza la protagonista, ma diventa fastidioso proprio perché si ripete troppo spesso.
L'autrice ci racconta una storia originale, dove finalmente non si parla di vampiri.
Angel: una lotta per la sopravvivenza!
Presto leggerete anche la mia recensione di "Angel Fire" :)

L'AUTRICE:
l.a.weatherly_vetrine_thumb_160x220

L.A. Weatherly è nata nel 1967 a Little Rock, in Arkansas. Autrice di moltissimi romanzi YA, vive ora in Inghilterra col marito, coltivando non solo la grande passione per la scrittura, ma anche quella per le rane e i gatti. Una curiosità: L.A. Weatherly in realtà è uno pseudonimo per Lee Weatherly, che a volte si firma anche Titania Woods.

giovedì 23 agosto 2012

Recensione "Questo è solo l'inizio" di Gina Blaxill


Titolo: "Questo è solo l'inizio"
Autrice: Gina Blaxill
Casa editrice: Piemme 
Collana: Freeway
Pagine: 284
Prezzo: 15.00
TRAMA:
Jonathan e Rosalind non si sono mai visti, ma una sera si trovano per caso online e cominciano a parlarsi in chat. Jono ha 16 anni, vive a Norfolk e soffre per la lontananza di Freya, la sua ragazza, che frequenta una scuola di musica a Londra, dove i suoi genitori gli hanno impedito di andare. Ros, invece, ha 14 anni, vive a Londra, ha una famiglia poco presente e una migliore amica che vuole trascinarla a uscire con un gruppo di ragazzi artistoidi un po' troppo strani per i suoi gusti. Jono e Ros cominciano a sentirsi tutti i giorni, tra chat, e-mail e sms. Quando all'improvviso, mentre il loro rapporto virtuale diventa sempre più profondo, Freya sparisce, ultima di una serie di ragazze scomparse a Londra, e Jono diventa l'indiziato numero uno...

RECENSIONE:
"Questo è solo l'inizio" è un romanzo che ho letto in meno di due giorni perché si legge che è un piacere già dalle prime pagine.
E' una storia coinvolgente che ti lega a sé fino alla fine.
La cover trasmette la tristezza che provano i due protagonisti all'inizio della vicenda.
Una tristezza causata dalla lontananza della fidanzata per Jonathan e per la sua difficoltà a farsi degli amici, dovuta alla sua mancanza di autostima; per Rosalind invece tristezza per non essere considerata abbastanza dalla sua migliore amica e per il suo corpo ancora da bambina.
La storia ci introduce nel punto cruciale: la scomparsa di Freya e la presunta colpevolezza di Jono, per poi fare un rewind e partire dal principio.
I protagonisti sono ben caratterizzati ed approfonditi sia fisicamente, che psicologicamente e risultano entrambi molto interessanti.
Una vicenda appassionante sia per la storia in sé, sia per le tematiche: adolescenza, integrazione, rapporto con il proprio corpo, nuovi mezzi di comunicazione e di conoscenza, con le relative problematiche.
Una storia avvincente con la capacità di far riflettere.

Anteprima: "Una casa perfetta" di Ben H. Winters"

In arrivo a Settembre per la casa editrice Tre60 un thriller che credo proprio sarà capace di far venire i brividi (ideali anche nel caso continuasse ad essere così caldo).


Titolo: "Una casa perfetta"
Autore: Ben H. Winters
Casa editrice: tre60
Pagine: 352
Prezzo: 9.90
In arrivo: 27 Settembre
TRAMA:
Susan e Alex non hanno dubbi: è la casa perfetta. In quel quartiere e a quel prezzo, non potrebbero trovare di meglio. E c'è persino una stanzetta in più -- non segnalata nell'annuncio --, ideale per le esigenze di Susan, che ha deciso di lasciare il lavoro per dedicarsi a tempo pieno alla figlia, la piccola Emma, e alla sua grande passione, la pittura. Inoltre la signora Scharfstein, la padrona di casa che abita al pianoterra, sembra proprio una simpatica e disponibile vecchietta. Ma, ben presto cominciano ad accadere cose strane, che turbano la quiete domestica: nel suo studio, Susan sente un odore sgradevole, che nessun altro percepisce. Poi, una mattina, nota che la federa del suo cuscino è sporca di sangue e che il suo corpo è costellato da quelli che sembrano i morsi di qualche insetto. Tuttavia né la figlia né il marito hanno quei segni. Per non correre rischi, Susan chiama una ditta di disinfestazione, che però non trova nulla. Sembra una follia, eppure lei è convinta che la casa brulichi d'insetti: sono lì, annidati da qualche parte, non c'è altra spiegazione. Mentre la signora Scharfstein diventa sempre più invadente e il marito preoccupato, Susan capisce di dover dimostrare a tutti che non è paranoica. Altrimenti potrebbe rischiare di perdere non soltanto quell'appartamento, ma anche la sua famiglia. Considerato dalla critica il degno erede di Rosemary's Baby e dei classici della suspense psicologica, Una casa perfetta è un thriller in cui il labile confine tra realtà e immaginazione diventa un luogo oscuro e molto pericoloso...

L'AUTORE:
Winters Ben H.
Ben H. Winters è nato vicino a Washington e oggi vive a Boston. I suoi libri hanno ricevuto varie nomination per l’Edgar Allan Poe Award, il prestigioso premio assegnato dall’associazione dei Mystery Writers of America, vinto in passato da scrittori del calibro di James Patterson, John le Carré e Ian Rankin. Una casa perfetta è il suo primo romanzo pubblicato in Italia.

Che ne pensate? Siete pronti per rabbrividire?
Io sono curiosa di leggerlo, anche per cambiare un po' le mie letture :)

martedì 14 agosto 2012

Recensione "Biancaneve e il Cacciatore" di Blake Lily


Titolo: "Biancaneve e il Cacciatore"
Autrice: Blake Lily
Casa editrice: Mondadori
Collana: Chrysalide
Pagine: 235
Prezzo: 16.00
TRAMA:
Re Magnus è in guerra contro un terribile nemico. Ma armi e battaglie non lo distraggono dal doloroso ricordo della moglie perduta. Di lei gli rimane solo la piccola Biancaneve. Fino al giorno in cui, nella Foresta Tenebrosa, il re incontra una donna bellissima, capace di farlo innamorare di nuovo: la malvagia Ravenna. È la regina del Male, che con le sue arti di magia nera, assorbe dal cuore delle fanciulle l'eterna giovinezza, uccidendole. La prossima vittima è Biancaneve. Ma sotto il candore della pelle e l'ingenuità dello sguardo, la ragazza cela un animo guerriero. Ed Eric, il cacciatore destinato a sopprimerla, si troverà di fronte una donna coraggiosa, affascinante, e decisa a combattere... nonché una banda di nani ribelli che darebbero la vita per lei. La perfida Ravenna ha i giorni contati... La celebre favola di Biancaneve si trasforma in un racconto dark e romantico.

RECENSIONE:
C'era una volta in un paese molto lontano una povera fanciulla indifesa... stop!fermi!se vi aspettate che questo libro vi narri una favola tradizionale, dove la principessa attende l'arrivo di un cavallo bianco con in sella un azzurro destriero posate il libro, perché non è la storia per voi.
Biancaneve e il Cacciatore è tratto dal film in sala in questi giorni ed è un riadattamento della famosa favola "Biancaneve e i sette nani".
Prima di conoscere la storia, il libro è un godimento per gli occhi, perché la cover riprende la locandina del film e anche se è un racconto moderno, all'interno è stata creata una grafica per introdurre i capitoli che ricorda le favole di quando eravamo piccoli... anche solo il "c'era una volta" iniziale rimanda all'inizio tipico delle favole, quindi è stato fatto un gioco di antico/moderno.
La storia è piacevole, con brevi capitoli e parti più scorrevoli rispetto ad altre, ma assolutamente originale, sia per come si svolge, sia per i ruoli dei personaggi, sia per il finale.
Una delle parti che ho trovato senz'altro più interessanti è l'inizio, perché nella favola Walt Disney non viene spiegato perché la regina è così cattiva, ma grazie a questo libro finalmente vengono svelate le sue origini, che l'hanno portata successivamente al lato oscuro.
L'autrice ci porta in un'atmosfera alla Tim Burton, dai toni cupi: basti pensare alla Foresta Tenebrosa, dove la vita è costantemente in pericolo e la natura è "matrigna"; ai guerrieri ombra o all'ambientazione.
Protagonista indiscussa è Biancaneve: bellissima, sensibile, sveglia e risoluta... l'unica che può risollevare le sorti del regno, mentre il principe azzurro rimane in seconda fila.
Biancaneve fa parte delle nuove eroine, che rispecchiano le ragazze moderne: prende in mano la sua vita, è romantica e combattiva.
La novità di questa storia è anche il personaggio del Cacciatore, che se all'origine si vedeva di sfuggita, qui sarà il protagonista maschile, la cui storia sarà approfondita... diciamo che chi era secondario diventerà primario.
E' un romanzo leggero e interessante proprio per questo cambio di prospettive e di ruoli.
Ora non mi resta che vedere il film :)

venerdì 10 agosto 2012

"Risposte al Meme 11"


Tornata dalle vacanze rispondo anche alle domande del Meme 11 che mi erano state fatte da Reina del blog "Il Portale Segreto"

1Se dovessero scrivere un libro sulla tua vita, quale sarebbe il titolo?
Penso che sarebbe "Traslochi, avventure e disavventure".

2Quale canzone sarebbe la sua colonna sonora?
Sarebbe "Stronger" di Kelly Clarkson

3Il ricordo più bello della tua vita?
Ce ne sono tanti per fortuna...uno potrebbe essere quando ho dato una festa nella nuova casa per il mio compleanno, invitando le compagne della nuova scuola, che poi sono diventate mie buone amiche: quel giorno mi sono davvero divertita ed è stata come una nuova partenza per me, che uscivo da un brutto periodo.

4 La peggiore figuraccia che hai fatto?
Non so se è stata la peggiore, ma è la prima che mi viene in mente: ero a scuola ,nell'ora di ginnastica e quel mese si teneva il corso di nuoto...era il momento dei tuffi ed io come nella maggior parte degli sport sono una frana, quindi mi buttai...e oltre a fare un tuffo orrendo...persi anche il sopra del costume...non so se qualcuno se ne accorse, ma penso che almeno io sia diventata rossa per la figuraccia.

5Se fossi il Ministro dell'Istruzione e ti chiedessero di ideare una nuova materia scolastica, quale inventeresti?
Inventerei pratica dei lavori: ogni mese gli alunni andrebbero a conoscere un lavoro, imparandone le basi  e le sue modalità sul campo, in modo da poter scegliere con più facilità una volta finita la scuola il lavoro "dei sogni".

6Se un mago ti offrisse di realizzare tutti i tuoi sogni e quelli delle persone che ami in cambio della morte di una persona che faresti?
Penso che non potrei mai accettare, perché avrei sulla coscienza la morte di questa persona, quindi lascerei le cose come stanno e cercherei di realizzare comunque i miei sogni.

7Apri una porta magica e scopri chi eri nella tua vita precedente. Racconta.
Apro la porta magica e dopo un primo momento in cui resto accecata dalla luce, comincio a distinguere una figura: ha i capelli lunghi castani, una piuma color rosa intrecciata in essi e un abito che mi fa ricordare gli indiani....la ragazza mi fa segno con la mano di seguirla ed entro nel suo mondo.
Che spettacolo!! mi ritrovo davanti un paesaggio dai mille colori: fiori variopinti, animali, prati rigogliosi e una cascata color smeraldo e in mezzo a tutto ciò numerose tende dipinte dettagliatamente. 
Vengo chiamata, ma girandomi scopro che non è me che stanno chiamando, ma la ragazza che ho seguito....la guardo meglio e...oddio!! ma sono io!
Adesso comincio a capire: la porta magica mi ha portato nella mia vita passata...e in questa vita sono un'indiana, che corre tra i prati a piedi nudi, che cavalca senza sella insieme ai suoi amici e che è avvolta nella magia della natura.
La porta da cui sono arrivata si riapre, è il momento di andar via, ma prima la ragazza, che poi sarei io, mi prende la mano e poi me la chiude...non c'è più tempo, entro nella stanza e la porta si chiude...sono di nuovo a casa: che sia stato un sogno?
Sento un solletico alla mano, la apro e...una piuma rosa  è appoggiata in essa :)

8C'è una cosa in cui sei negata e che invece ti piacerebbe moltissimo saper fare?
Sono negata a preparare i dolci, ma mi piacerebbe molto saperli fare, perché ci sono davvero tante ricette che mi stuzzicano.

9Come ti senti nei confronti della natura?
Credo di avere un buon rapporto con la natura: cerco di rispettarla non gettando cartacce a terra e una cosa che mi piace è quando mi trovo su una panchina, circondata solo dai suoni della natura, con magari qualche uccellino o farfallina che mi svolazza intorno...ecco, cerco di rispettarla.

10Che ne pensi della televisione? La guardi spesso? Cosa guardi?
Mi piace guardare la tv: è un modo come un altro per distrarsi, per divertirsi o rilassarsi.
La guardo quando c'è qualche film o programma che mi interessa o quando sono sola in casa la sera :)
Mi piace guardare telefilm come Glee, serie tv come Grey's anatomy, Ris...e film da ridere o d'azione.

11Tra sapere la verità e soffrire o vivere felice all'oscuro di tutto, cosa sceglieresti?
Questa è difficile.
Penso che sceglierei la verità.

Grazie Reina per le tue domande: davvero belle!!


giovedì 9 agosto 2012

"Angels" di Serena Versari

Buongiorno cari lettori,
come promesso, oggi il blog riparte :)
Questa mattina voglio presentarvi un libro scritto da un'autrice italiana: sto parlando di


Titolo: "Angels"
Autrice: Serena Versari
Casa editrice: GDS
Collana: Aktoris
Genere: Fantasy
Pagine: 178
Prezzo: 12.50
TRAMA:
Erika ha sempre desiderato una vita piena di magia, avventura e un vero amore.
Un giorno, in seguito ad un tradimento, decide di trasferirsi, di allontanarsi da una città caotica come Rimini per rifugiarsi in mezzo alla natura, in val di Fassa.
Lì incontra Jason, un ragazzo che tutti evitano e temono a causa dei suoi occhi neri come la pece.
Lei invece è attratta da quel ragazzo misterioso e fra loro si instaura un legame che diverrà sempre più forte con il passare del tempo.
Ma un’umana non può innamorarsi di un Angelo della Morte e qualcuno cercherà di ostacolare la loro unione.
Erika lotterà per quello in cui crede perché secondo lei l’amore è la forza più grande che governa l’universo.

Estratto dal libro:
Occhi neri come la pece. Occhi chiari come il ghiaccio. Maschio e femmina. Luce e oscurità. Movimento e staticità. Angelo della Vita e Angelo della Morte. Ogni cosa e il suo opposto si equivalgono e niente potrebbe aver vita se non esistesse la sua controparte.
Occhi come smeraldi.
Ci vollero un paio di minuti per riprendersi e,con stupore,si rese conto che la persona che la teneva fra le braccia era proprio il ragazzo che tutti temevano; quello che tutti non riuscivano a guardare in faccia perchè terrorizzati dal suo sguardo. Eppure,sembrava così dolce,aveva un volto così angelico...

L'AUTRICE:
Sono nata a Ravenna, dove vivo e lavoro.
La mia passione per il fantasy è nata nel lontano 1984 quando per la prima volta vidi in tv " La storia Infinita"
Da allora ho cominciato ad essere una gran sognatrice e non ho ancora smesso...per fortuna
Ho scritto "Angels" nel 2009, in un periodo in cui non mi sentivo soddisfatta in pieno della mia vita
Un giorno decisi di mettere nero su bianco le mie sensazioni, ma poi l'immaginazione prese il sopravvento, oltrepassando il confine tra realtà e fantasia, così mi trovai a scrivere di personaggi e luoghi magici.
Ho scritto, inoltre, i racconti " Trompe l'oeil" per la raccolta " Ravenna in Nero" e " Lezioni di chitarra" per la raccolta " Ravenna Erotica" entrambi pubblicati con Claudio Nanni Editore.
Nella vita ho altre passioni tra cui le arti marziali che ho praticato per 10 anni 
Mi piace fare trekking in quanto amo la montagna e adoro passeggiare fra i boschi
Infine le moto e dopo tanti anni sono riuscita a realizzare il sogno di possederne una tutta mia


Contatti



Che ne pensate?
Se vi ha incuriosito, potete acquistarlo su  www.editoriunitigds.it a 8.99 fino al 31/08; oppure in formato 
e-book a 1.49.



mercoledì 8 agosto 2012

"Sono tornata" :)




        
Ciao a tutti!!!!!!!!!!!
Sono tornata :)
Scusate per l'assenza di questi giorni, ma dopo gli esami andati bene per fortuna, mi sono presa qualche giorno di vacanza e insieme alle mie amiche sono andata a Follonica.
Credetemi, è un posto davvero carino, con un mare pulito che ti permette di vedere anche i pesciolini e c'era un tale freschetto che ritornata a casa ho fatto fatica ad abituarmi di nuovo a questo caldo torrido.
Vi lascio qualche foto della mia vacanza e da domani il blog riparteeeeeeeeee.

Follonica


         
                        con i miei nuovi occhiali     

un gabbiano visto da vicino


                     

         
       i braccialetti fluo davvero carini!!

     

E voi cosa mi raccontate? Siete in vacanza? Siete già tornati o ancora dovete andarci?
Cosa state leggendo?